I tuoi titoli e certificazioni non interessano ai clienti ideali

Sii ciò che ti rende felice

I tuoi titoli e certificazioni non interessano ai clienti ideali

Unicità e concretezza di risultati misurabili

I tuoi titoli e certificazioni non interessano ai clienti!!

Articolo senza edulcoranti 👇

Continua a leggere se vuoi capire veramente come fare la differenza e mettere in azione la tua unicità per portare la tua comunicazione ad un altro livello, in modo etico e positivo.

Alla fine dell’articolo ti svelo le 3 azioni concrete con le quali decine di professionisti e consulenti che seguo hanno fatto una virata importante a partire da ora. E’ il pezzo unico e inimitabile che appartiene solo a te, che fa la differenza!!

I tuoi clienti si fidano di te, del tuo processo e dei risultati che ottengono grazie a te, non ai “pezzi carta”, certificazioni e quadretti attaccati al muro del tuo ufficio. Questi sono solo strumenti!!

Per carità, non fraintendermi!!

I percorsi di studio, aggiornamento e certificazioni varie sono fondamentali. Sono la prima ad investire migliaia di euro durante l’anno per continuare a formarmi.

Ma ciò che davvero conta è l’uso che facciamo delle competenze acquisite.

Ti faccio due domande:

Quanto ci metti di “tuo” per far raggiungere risultati concreti ai tuoi clienti?

Qual è il valore unico, irripetibile ed insostituibile che solo tu hai?

Ci sono mille professionisti li fuori che hanno i tuoi stessi titoli, certificazioni, lauree, master e competenze di ogni genere!!

Cosa ti differenzia da loro?

Facciamo un passaggio ancora più importante.

Ti invito a riflettere su come stai comunicando chi sei e qual è il problema che risolvi.

Chiediti se stai comunicando sui tuoi social la tua unicità, quel tratto distintivo che ti rende immediatamente riconoscibile, al di là delle tue competenze.

Quanto sei incatenato ad un copione?

Quanto c’è di tuo nei tuoi contenuti?

Seguimi.

Prima di tutto focalizza i tuoi obiettivi!!

Spesso il problema principale è la “non chiarezza” dei propri obiettivi.

Ho già aiutato centinaia di professionisti, free lance, consulenti finanziari, operatori olistici, coach, counselor, piccoli imprenditori visionari sfiduciati dalla mancanza di focus e direzione, oltre che di stile e personalità.

La maggior parte di loro hanno idee geniali ma confuse, un kit di competenze pazzesco, ma paura di esporsi, paura del giudizio e poca chiarezza sul proprio valore unico.

Ma il problema più ingombrante è che non hanno mai lavorato sull’identikit del proprio cliente ideale. Non sanno quali sono i valori del cliente ideale, le passioni e gli interessi del proprio cliente, dove si informa il ciente ideale, che gruppi frequenta, che libri legge ecc..

Seguimi attentamente in questo passaggio 👇

👁‍🗨 Portare la tua brand identity e di conseguenza la tua reputazione digitale ad un altro livello significa mettere a fuoco per prima cosa le tue aspirazioni. I tuoi clienti ideali non vedono l’ora di scegliere proprio te quando “ti racconti” per quello che sei e si rispecchiano della tua componente umana.

Non è sufficiente essere bravo/a a fare il tuo lavoro!!

Hai difficoltà per creare contenuti di valore?

Fermati! Respira e continua a leggere questo post.. Non deve essere complicato e nemmeno frustrante! Ecco i 3 consigli che hanno fatto la differenza per i 400 professionisti che ho accompagnato solo negli ultimi anni.

1️⃣ Chiediti chi è il tuo cliente ideale: rivolgersi a tutti significa rivolgersi a nessuno. Seleziona e ogni tanto fai una sana pulizia dei tuoi contatti sui social che utilizzi. Ti sei mai chiesto chi sono i tuoi 2000, 3000 o 4000 amici/followers che hai su Facebook o Instagram? Interessano seriamente a queste persone i tuoi contenuti?

🔻La tua target audience (cioè chi vuoi che ti segua e si nutre dei tuoi contenuti) è come un acquario. Dovrebbero esserci pesci con caratteristiche simili e che si ritrovano nella costellazione dei tuoi valori. Sei tu hai che dovresti scegliere quali tipologie di pesci mettere nel tuo acquario. Ddal vetro, se vogliamo essere fedeli alla metafora, dovresti conoscere e riconoscere uno ad uno i tuoi pesci. Se non è così nelle tue cerchie dei social network, stai sparando un po’ nel mucchio. Stai letteralmente buttando, quando ti capita, una rete in mare e quando la tiri su ti becchi a caso il cliente che arriva e che molto spesso non risuona con i tuoi valori e non è ideale per i servizi che offri.

2️⃣ Struttura il tempo: elimina il superfluo e scegli l’essenziale per la tua comunicazione, ovvero ciò che conta davvero per far capire chi sei e qual è il problema che risolvi. Prima di scrivere un post fatti sempre una domanda. Cosa voglio dire con questo post? Qual è il mio obiettivo di comunicazione?

🔻 Contenuti disorganizzati, immagini che non sono pertinenti con il messaggio che vuoi trasferire, portano alla dispersione delle tue energie creative e molto spesso alla frustrazione di non riuscire mai a comunicare ad alto impatto al tuo target ideale. E poi diciamocela tutta. Non si capisce nulla!!

3️⃣ Scegli un linguaggio semplice, frasi brevi e concetti precisi.

🔻 Spesso la paura di esporsi sul web ci blocca e ci fa indossare delle maschere utilizzando termini troppo tecnici come se stessimo parlando ai nostri colleghi e non ai nostri clienti. Semplifica!! Per arrivare al cuore delle persone non bisogna essere delle STAR!! Qual è il segreto di una comunicazione efficace ad alto impatto? La chiarezza, la massima focalizzazione e prendere sempre una posizione. Gli insicuri non vanno molto lontano. sei d’accordo? Segui intanto questi consigli e vedrai che le cose miglioreranno! 😉 Scrivimi pure in privato se vuoi per farmi sapere come va!!

Al tuo impatto positivo 🥂❤️ #digitalbench

——————————————-

📌Ti ricordo che ho riaperto le iscrizioni per l’ultima edizione Giugno/Luglio, prima dell’estate, al mio percorso di formazione “7 settimane per valorizzare la tua unicità”.

L’opportunità per toglierti ogni maschera ed arrivare al cuore del tuo target grazie ad una comunicazione digitale autorevole, originale e positiva.

Se ti riconosci nei miei valori, hai capito di cosa mi occupo e segui abitualmente i miei contenuti, clicca qui bit.ly/30jtBxC per candidarti entro il 31 Maggio (al massimo entro il 3 Giugno) e valutare se possiamo essere un buon match 😉

Ti aspetto con curiosità ❤️

Al tuo impatto positivo 🥂

#digitalbench

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *